Il futuro del mondo del lavoro: commessi e cassieri non servono più

In Italia c’è così tanta crisi che la gente ormai dorme per strada. Possibilmente davanti a un Apple Store

È inutile negarlo: stiamo vivendo un periodo storico unico e non facciamo in tempo ad abituarci alle innovazioni tecnologiche, che subito ne arrivano di nuove. Quando i cambiamenti sono così rapidi, non è facile prevedere quale sarà il futuro del mondo del lavoro.

Alcune realtà, però, sono sempre un passo avanti rispetto alle altre e stanno anticipando il futuro. Una di queste è Amazon Go, il primo negozio al mondo senza cassieri o commessi.

Amazon Go: ecco il futuro del mondo del lavoro

Chi lo avrebbe mai detto qualche anno fa che per fare un acquisto in un negozio fisico non serve neppure fare la fila per pagare? Sembra fantascienza, eppure è quello che accade all’interno di Amazon Go Seattle. Google e Amazon ci hanno abituato a sfide tecnologiche senza esclusione di colpi, ma stavolta il colosso degli acquisti online si è proprio superato.

Amazon Go è il primo negozio fisico di Amazon e stravolge totalmente il modo di fare acquisti. Basta entrare nel punto vendita, guardarsi intorno, scegliere quello che si vuole acquistare e uscire. Tutto qui! Il pagamento viene addebitato direttamente sul proprio account Amazon, senza dover perdere tempo a pagare.

Quando sono apparsi per la prima volta gli e-commerce, sembravano una grande innovazione e oggi acquistare online è diventata un’abitudine per molti. E nei negozi fisici? Sempre più spesso usiamo le casse automatiche per pagare in autonomia, senza bisogno dei cassieri.

Adesso nel negozio Amazon Go Seattle spariscono anche le casse automatiche, sostituite dall’intelligenza artificiale.

Amazon Go: come funziona il negozio senza commessi e cassieri

Se mancano commessi e cassieri, come succede se arriva un furbetto che vuole uscire dal negozio senza pagare? Amazon Go è pieno di telecamere e sensori, che rendono il furto praticamente impossibile. Un giornalista del New York Times autorizzato da Amazon, ha fatto un esperimento, ma la bibita che aveva accuratamente nascosto è stata addebitata sul suo conto.

Ogni prodotto ha una precisa posizione e, grazie ai sensori, basta prelevarlo dall’espositore per metterlo nel carrello virtuale. Se questo non dovesse bastare, le telecamere disseminate nel negozio inviano le immagini ad un software di riconoscimento, un’intelligenza artificiale che distingue le persone e osserva cosa prelevano dagli scaffali.

Prima di entrare in negozio bisogna identificarsi. L’app Amazon Go genera un codice personale che va esibito tramite smartphone ad un apposito lettore. Amazon ha testato il sistema “Just Walk Out Shopping” per 5 anni e per un anno intero il punto vendita è rimasto accessibile solo per dipendenti Amazon. Da gennaio 2018 si sono aperte le porte anche al grande pubblico ed è stato subito un successo.

Nel futuro del mondo del lavoro esisteranno ancora commessi e cassieri?

Amazon Go rende l’acquisto semplice e veloce e tutti i clienti apprezzano la comodità di evitare la fila per mettere i prodotti sul nastro e pagare. Ma se questa tecnologia dovesse diffondersi anche nelle nostre città, che fine faranno tutte quelle persone che oggi lavorano all’interno dei negozi e alla cassa?

La verità è che quello dei cassieri è uno dei lavori che spariranno, perché si tratta di un’attività che può essere facilmente sostituita da computer o un’intelligenza artificiale. Non è soltanto il cassiere che rischia di essere soppiantato dai robot, ma molte altre professioni sono a rischio. Bisogna prendere coscienza del cambiamento in atto e cercare subito un modo per generare delle entrate automatiche.

Non sai da dove iniziare? Allora lasciati guidare dal mio fidato Dario Bot su Facebook Messenger e ti spiegherà come fare. Piuttosto che farti travolgere dal cambiamento, cavalca l’onda e riscrivi il tuo futuro.

Commenta il Post con Facebook