Siamo troppo impegnati (per renderci conto di quanto siamo fortunati).

Questo momento è una tela vuota e tu sei un artista di straordinaria abilità. Quale capolavoro creerai questa volta?
(Ralph Marston)

Ti sei mai fermato a fare un bilancio della tua giornata? Forse ti sarà capitato almeno una volta di ripercorrere con la mente le ore trascorse, per capire se hai fatto tutto quello che dovevi oppure no.

Sembra che Halloween sia tutto l’anno anche senza essere mascherati.

Il punto è proprio questo: quando riflettiamo sul modo in cui trascorriamo il nostro tempo, ragioniamo in termini di produttività e non di felicità. Nella nostra to do list, la famosa lista delle cose da fare, spuntiamo i compiti che abbiamo portato a termine e non i momenti felici vissuti.

È come se non ci fosse spazio per queste cose, come se fossimo troppo impegnati per essere felici. Non sarà il caso di rivedere le nostre priorità?

Troppo impegnati per essere felici

Il lavoro, gli impegni familiari, il tempo per gli amici e in mezzo tutti gli altri impegni e le scadenze da rispettare. Siamo sempre di corsa e in equilibrio tra mille cose da fare. Rincorriamo il successo, la carriera, le realizzazione personale e gli altri obiettivi che consideriamo importanti.

Flotte di persone che vagano senza una meta, senza uno scopo. Soddisfatti solo dei beni essenziali. Le domande del giorno, fin troppo spesso, sono: Ho mangiato? Ho dormito? Ho procreato? Le stesse preoccupazioni di uno Zombie moderno.

In questa folle corsa rischiamo di perdere di vista le cose che contano davvero. A volte ci scordiamo anche di chiederci se siamo davvero felici e se ciò che facciamo ogni giorno è quello che vogliamo veramente.

Come dice Antonio Albanese in questo momento geniale di comicità e introspezione, volendo posso stare bene, ma solo se rallento e dedico dei momenti solo a me stesso.

Le circostanze esterne prendono il sopravvento e le parole di chi ci circonda invece che aiutarci ci affossano. Solo chi conosce il #1 segreto del Metodo del Successo ne esce vivo!

Fermiamoci allora a riflettere su quello che ci fa stare bene e ci fa esclamare quanto sono fortunato! Impariamo a collezionare questi momenti di felicità e diventeranno la nostra risorsa più preziosa.

Se un giorno vorremo voltarci indietro e guardare con soddisfazione la vita passata c’è un solo modo. Costruire da oggi momenti felici. Sono infatti i momenti felici odierni i mattoni che costruiscono giorno dopo giorno un passato felice.

Come trovare la felicità e usare bene il nostro tempo

Le 24 ore della nostra giornata sono un dono dal valore inestimabile, che troppo spesso sprechiamo. Mentre siamo troppo impegnati a riempire queste ore, corriamo il rischio che la vita scivoli via.

Volenti o nolenti assecondiamo una regola sociale fortissima. La Riprova Sociale. Per non sentici meno degli altri, come Zombie durante la Festa di Halloween, seguiamo la folla. Scegliamo (crediamo noi) e percorriamo le strade che altri percorrono.

Dimenticandoci fin troppo spesso la #2 regola del Metodo del Successo che se messa in pratica cambia e migliora la vita da subito.

Possiamo comprare qualunque cosa ormai, ma non le ore o i minuti ed è per questo che il tempo è il bene più prezioso. Anche la persona più ricca del mondo non può averne più di te: abbiamo tutti le stesse 24 ore, un tesoro di 86.400 secondi ogni giorno.

E tu? Come investi il tuo tempo? Invece di andare sempre di corsa, ti fermi mai a pensare se stai usando il tuo tempo per stare bene ed essere felice?

Sono tantissime le persone che lavorano tutto l’anno per 3 settimane di ferie, persone che per la maggior parte del tempo lavorano per arricchire l’azienda e possono fare ciò che vogliono solo per 3 settimane l’anno, che volano via in un attimo.

Iscriviti alla Newsletter di dariomaggioli.it
e ottieni tutti i suoi contenuti!

Possiamo mai trovare la felicità se lavoriamo tutto il giorno? Nel mondo ideale la parola lavoro (come viene intesa dalla gran parte della gente) non esisterebbe più nel vocabolario e saremmo tutti liberi di fare ciò che vogliamo del nostro tempo. Un mondo in cui possiamo vivere momenti di inestimabile valore da dedicare solo a noi stessi, alla famiglia e alle nostre passioni.

Io ci sono riuscito pagando un prezzo salatissimo. Il prezzo di andare contro corrente. Di pensare a modo mio. Il prezzo di chi decide di non portare più secchi e di costruire acquedotti. Il prezzo della felicità. Si, hai letto bene. Si paga il prezzo anche per essere felici.

Questo mondo ideale può diventare realtà creando, come ho fatto anche io, delle entrate automatiche slegate dal tempo. Investi nel creare reti per moltiplicare il tuo tempo. Investi in nuove competenze. Il mondo del lavoro è cambiato.

Prendi Ora in Mano la Tua Vita
– Scopri con Dario Maggioli Come Fare, Adesso! –

Vuoi davvero vivere da uomo libero? Cosa ti impedisce di esserlo davvero?

Tutto è cambiato negli ultimi anni. Vero? Se fossi nato 5000 anni fa, saresti nato e cresciuto imparando a lavorare e a cacciare.

Ora nasci, ti viene assegnato un Codice Fiscale, un Numero di Previdenza Sociale e veniamo inseriti in programmi culturali che ci lavano il cervello giorno dopo giorno per uniformarci alle aspettative della società. 

Lo so. Non vuoi essere considerato uno schiavo. Uno Zombie dell’Era Moderna, ma se vogliamo essere intellettualmente onesti, devi e dobbiamo riconoscere che lo siamo veramente. E’ Halloween tutto l’anno, aimè!

Gli italiani spendono sui social 2 ore al giorno del loro prezioso tempo.

Il mondo in cui viviamo, i dispositivi che teniamo in mano, la formazione tradizionale che ci viene gratuitamente fornita dal “potere” e dalle persone che lo detengono, si preoccupano solo di due cose: il controllo della tua mente e il profitto tramite te.

Di media passiamo quasi due ore al giorno sui social media. Un tempo maggiore di quello che passiamo con i nostri figli o con le nostre passioni (se non ci credi guarda le statistiche del tuo smartphone). E pensare che bastano 20 minuti al giorno dedicati ad una nuova abilità, una nuova abitudine o ad una nuova opportunità per stravolgere la nostra vita.

Guardati intorno con l’occhio dello scrutatore e non come matricola del sistema. Il nostro stile di vita, le nostre abitudini e le motivazioni sono state decise da altri e gestiscono, di fatto, la nostra capacità di scelta.

Ti senti di prendere decisioni libere?

Chi governa, chi progetta gli smartphone, chi ti comanda vuole una popolazione di lavoratori obbedienti, uniformati, consumatori e docili da condizionare.

Voglio parlare con Dario
Solo 5 Appuntamenti a Settimana

– Clicca e Scopri come fare, ADESSO –

La felicità è più vicina di quello che pensi. E se vuoi posso indicarti la strada. 😉

Non hai tempo di leggere? Ascolta il Podcast qui

Ti è piaciuto? 

Se ti sono piaciuti i contenuti di quest’episodio, non dimenticare di iscriverti al podcast così da non perdere nessun nuovo episodio e di lasciarmi un rating e una recensione su iTunes, questo è il miglior modo per dirmi “grazie” per il contentennuto 100% gratuito. 😉

iTUNES

Spotify

Soundcloud

Ora tocca a te…

Cosa ti spinge (o ti ha spinto) a voler diventare un imprenditore digitale? Lasciaci un commento qui: 

Commenta il Post con Facebook